Pages Menu
Categories Menu

Posted on Giu 10, 2019 in Combattimento, Gare | 0 comments

Olympic Dream Cup – Coppa Italia 2019

Si è svolta nella splendida cornice del foro italico, a Roma la quinta edizione della Coppa Italia, gara a squadre regionali, nella quale ogni regione seleziona a rappresentarla, un solo atleta per ogni categoria cadetti, junior e senior. Erano ben 8 gli atleti della Taekwondo Tricolore in gara nella capitale e i risultati sono stati più che lusinghieri.

Greta vince l’oro nella categoria -49 Juniores

Ben 2 ori ed un argento per gli atleti reggiani, che rappresentano un bottino davvero pesante. Il grande colpo lo ha piazzato Greta Guaita, che ha trionfato nella cat -49 kg junior, sicuramente la più dura, con un gran numero di atlete più che competitive anche a livello internazionale. Il sorteggio non è certo benevolo con l’atleta della Tricolore, opposta al primo turno ad Elisa Al Halwani, atleta più volte medagliata in tornei G1, che però si deve arrendere alla maggiore fisicità di Greta.

Passato il primo grande ostacolo, il cammino dell’atleta della Tricolore prosegue agevolmente fino alla finale, che la vede opposta alla toscana Clara Trincia, Campionessa Italiana uscente e recente oro allo Slovenia Open. Un incontro tiratissimo, che vedeva la Trincia decisamente favorita e che invece ha visto trionfare l’atleta reggiana. Per Greta ora si potrebbero aprire le porte del Campionato Europeo Junior, in programma a Ottobre.

Elia Oro Coppa Italia 2019
Elia vince l’oro nella categoria -49 Kg Cadetti

Chi invece è già qualificato per l’Europeo è Elia Torre, grazie alla medaglia d’oro nella President Cup, conquistata in Germania a febbraio. Il reggiano mette la ciliegina sulla torta della sua stagione con una splendida vittoria, ottenuta dominando tutti gli incontri, fino alla finale, che lo vede opposto al forte atleta siciliano Matteo Marinaro, che nella stessa competizione lo aveva battuto lo scorso anno al Golden Point. Stavolta Elia si prende la rivincita, con un netto 42-24 andando così a cogliere il primo oro in questa competizione.

La terza medaglie arriva nella categoria -44 kg grazie a Noemi Legari Ballerini, che con una splendida prova conquista la finale, dove si deve arrendere alla laziale Youmna Nasri, vincitrice anche del titolo italiano a Riccione. Resta comunque un ottimo risultato per Noemi, al primo anno di militanza nella categoria Juniores.

Laura Giacomini con gli ex-compagni di squadra

Oltre agli importanti successi in Coppa Italia, c’è un’altra reggiana che si è fatta onore nel fine settimana a Roma, ma su un palcoscenico ancora più prestigioso, Laura Giacomini, tesserata per il Gruppo Sportivo Carabinieri, ha partecipato al Gran Prix, evento che vede la partecipazione dei primi 32 atleti della classifica mondiale e che assegna punti pesanti per la qualificazione olimpica. Laura con un incontro magistrale ha superato la Coreana An, numero 10 del mondo, per poi arrendersi solo al Golden Point, alla messicana Acosta, recente bronzo ai mondiali e che a Roma dopo aver superato la Giacomini riesce a proseguire nel suo cammino fino alla medaglia d’argento. Un po’ di rammarico per il risultato sfiorato, ma resta la conferma di un periodo di forma davvero ottimo, grazie al quale dopo il titolo italiano vinto a Pisa, Laura ha inanellato di una serie di brillanti prestazioni.

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.