Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted on Nov 23, 2010 in Best, Gare, Video | 1 comment

Enea Teneggi vince la medaglia di bronzo e i risultati della squadra

Carlo Molfetta calcia Enea Teneggi

Si sono conclusi i Campionati Italiani Assoluti 2010, svoltisi nella splendida cornice del Nelson Mandela Forum di Firenze.

La Tricolore, presentatasi con una squadra, composta dal Capitano Enea teneggi e da 6 neo-cinture nere, all’esordio al Campionato Italiano, ha ben figurato conquistando una splendida medaglia di Bronzo con Enea Teneggi.

Enea Teneggi con allenatore Michele TambaroEnea ha incontrato al primo turno il campionissimo azzurro Carlo Molfetta, Vice Campione mondiale e Campione Europeo in carica, nonchè atleta olimpico ad Atene. Enea ha tenuto bene il quadrato ed ha perso con un onorevole 6-3.

A questo punto il nostro Capitano è andato al ripescaggio per il 3° posto che ha puntualmente conquistato, superando l’avversario per 4-2.

Enea, che era fermo da più di un mese a causa di un problema all’adduttore e che ha combattuto debilitato dall’influenza, ha così dimostrato una volta di più tutto il suo valore e di certo continuerà ad essere per i prossimi anni uno dei punti di riferimento della nostra squadra.

Video Highlights dei Campionati Italiani Taekwondo 2010

I risultati della squadra

Anche gli altri ragazzi si sono ben disimpegnati, nella prima giornata hanno gareggiato:

Peter Petrullo ai Campionati Italiani 2010Peter Petrullo che si è arreso al primo turno di fronte al forte Oliva atleta con diverse presenze nella nazionale Junior che ha lasciato poche chances al nostro rappresentante che comunque a tratti ha dimostrato di avere le doti per confrontarsi anche con atleti di questo livello.

Simone Trinh Van anche lui uscito al primo turno contro l’esperto Luca Belloi. Simone è andato subito sotto 4-0 a causa di un calcio girato al caschetto, ha condotto tutto l’incontro in rimonta, andando vicino all’impresa e dimostrando che avrebbe certamente avuto le doti per superare il suo avversario, purtroppo è forse mancata la giusta freddezza.

Stessa sorte per Luca Calzolari, anche lui subito fuori contro un avversario alla sua portata, anche qui forse l’emozione per il primo campionato italiano ha inciso troppo. Luca parte un po’ spento, ma nel finale inizia ad attaccare con convinzione mettendo in difficoltà l’avversario, purtroppo non basta.

Sfiora il podio invece Marco Frascari: al primo incontro, in vantaggio per 4-0 colpisce con un preciso colpo al caschetto l’avversario, che a quel punto abbandona il match. Al secondo turno incontra l’atleta della nazionale Gabriele Crisafulli, che poi vincerà la categoria e viene eliminato. Va così ai ripescaggi dove disputa due splendidi incontri vincendoli entrambi grazie ad eccezionali tecniche alte. Purtroppo stremato per i 2 incontri disputati in brevissimo tempo, non riesce nemmeno ad iniziare il terzo, che gli avrebbe potuto regalare la medaglia di Bronzo. Resta comunque una prestazione più che positiva per un atleta che prima della gara a lungo non si è potuto allenare a causa di un problema alla caviglia.

Nella giornata successiva oltre a Enea Teneggi del quale si è già detto, hanno gareggiato:

Alex Ferrari che con una prestazione maiuscola ha portato fino al Golden Point il terzo classificato dello scorso campionato italiano Riccardo Persano. I 3 Round si chiudono sul 4-4 con Alex bravissimo nell’interpretazione tattica del match, che con grande grinta fa il possibile per chiudere il match a proprio favore. Purtroppo al golden point, l’inesperienza dei suoi 18 anni si fa sentire e lo tradisce, ma non si può che essere soddisfatti di un esordio del genere.

Così come molto soddisfatto deve essere Andrea Frascari che al primo turno disputa un incontro spettacolare, che tiene tutti col fiato sospeso sino alla fine e che lo vede vincitore con uno scarto risicato. Andrea dimostra oltre alla solita esuberanza fisica, sfodera tecniche spettacolari, che gli consentono di regolare un avversario di livello davvero buono.

All’incontro successivo, che gli potrebbe regalare l’accesso alle semifinali, incontra il vice campione dello scorso anno, l’atleta del Gruppo Sportivo Carabinieri Gianni Guglielmo.  Andrea lotta bene nel primo round, mostrando di poter compiere l’impresa, ma poi si spegne un po’ nel secondo e nel terzo e decisivo round non riesce a recuperare il terreno perso in precedenza. Quest’anno per lui niente medaglia, ma se ne torna a casa con la consapevolezza che per i prossimi anni l’obbiettivo è tutt’altro che irraggiungibile.

Foto dei Campionati Italiani Taekwondo 2010

Si ringrazia per le foto Filippo Ronchitelli

1 Comment

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *