Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted on Feb 17, 2009 in Gare | 3 comments

Gara con le corazze elettroniche

Gara di Taekwondo a MelzoPrima gara dell’anno per la Taekwondo Tricolore a Melzo (Milano). In vista dei prossimi nuovi regolamenti di gara, che introdurranno l’uso delle corazze elettroniche, le squadre junior e cadetti hanno partecipato al Torneo di Taekwondo di Melzo. La gara prevedeva l’uso delle corazze elettroniche dell’Adidas, le stesse usate ai Campionati Europei di Roma l’anno scorso. Oltre alla novità delle corazze elettroniche, questa gara ha segnato il passaggio alla categoria cinture rosse/nere per molti dei nostri ragazzi in gara, ciò ha significato combattere per la prima volta contro delle cinture nere. Nonostante tutti questi cambiamenti i nostri atleti si sono comportati molto bene. ll sorteggio ha proposto sfide interessanti e spesso si sono scontrati con i ragazzi del Taekwondo Terracina, squadra in ascesa soprattutto nel settore junior dove ha alcuni atleti titolati.
Il bottino è di 1 oro, 4 argenti e 3 bronzi, pochi punti per vincere una coppa a squadre, ma un esordio di stagione spumeggiante che ci fa ben sperare per le prossime gare.

Risultati e recensione

Andy Quarantini
cat. Junior M cinture verdi/blu -51 kg
Andy è l’unica medaglia d’oro della gara ed era proprio il metallo più prezioso che gli mancava. Conduce una gara praticamente perfetta, amministrando bene tutti gli incontri. Bravo.

Francesco Braglia
cat. Junior M cinture verdi/blu -59 kg
Esordio per Francesco che si unisce alla squadra agonistica e alla prima gara nonostante non riesca a vincere, dimostra delle grande potenzialità e un buon carattere tradito solo dall’inesperienza, ma siamo sicuri non potrà che migliorare.

Daniele Catellani
cat. Junior M cinture verdi/blu -78 kg
Dopo l’esordio allo scorso regionale Emilia Romagna, Dani vince una bella medaglia d’argento riuscendo a vincere il suo primo combattimento e perdendo la finale non senza aver lottato. Un atleta in crescita.

Sebastiano Fornaciari
cat. junior M cinture rosse/nere -59 kg
Sebi ritorna a gareggiare dopo un anno di infortuni e impedimenti vari, che lo hanno tenuto lontano dalla gare. Il ritorno è in una nuova categoria, ma Sebi è un atleta di razza e torna subito a fare ciò in cui è bravo: combattere. Purtroppo un arbitraggio sconsiderato, che lo penalizza, gli impedisce di esprimersi al meglio e Michele decide per il ritiro piuttosto che continuare una gara compromessa.

Luca Calzolari
cat. junior M cinture rosse/nere -68 kg
Luca detto “la biscia” è un atleta che con il suo stile di combattimento non sai mai cosa aspettarti, vince il primo combattimento con scioltezza. Ma poi a causa di un infortunio al piede destro, vieni privato della possibilità di usare al meglio entrambe le gambe e non riesce a passare il turno successivo.

Peter Petrullo
cat. Junior M cinture rosse/nere -68 kg
Peter perde contro Yuri Guglietti cintura nera di TKD Terracina. Un bel combattimento interpretato da Peter con una gran maturità agonistica, anche se la prova è stata minata da una condizione fisica, forse non al top.

Edoardo Mattioli
cat. junior M cinture rosse/nere -68 kg
Edo, realizza il miglior KO della giornata, e chiude il suo primo combattimento in pochi secondi, in finale è sempre Yuri Guglietti a sconfiggere i nostri, e sul risultato di 6-4 arbitro sospendo l’incontro perché sorprende Edo senza guardia durante il conteggio… Anche se a tutti sembrava pronto per continuare la bella finale che i due atleti stavano giocando. Peccato, ci saranno altre occasioni…

Alex Ferrari
cat. Junior M cinture rosse/nere -78 kg
Eroe della giornata, primo turno di fuoco contro Daniele Neri, una cintura nera di TKD Terracina (ex campione italiano). Alex riesce a vincere grazie a una strategia ben ponderata e punto su punto ottiene la vittoria. Alex accede alla semifinale galvanizzato dalla vittoria precedente e non ha difficoltà a sconfiggere il suo avversario. In finale si scontra Andrea di Taekwondo Cernusco, ma stavolta la musica cambia e un paio di colpi ben piazzati lo costringono al ritiro. Nonostante ciò la più bella medaglia della giornata, un argento più che meritato.

Kevin Bortolami
cat. Cadetti A M cinture verdi/blu -45 kg
Kevin, deve ricordarsi che per vincere non serve solo un step perfetto, ma bisogna calciare per fare punto, soprattutto se si è in svantaggio c’è da attaccare, un vero peccato che non riesca a concretizzare la sua capacità di creare situazioni da punto. Vedremo in futuro con qualche gara in più, se sarà un’altra storia.

Dan Arama
cat. Cadetti A M cinture verdi/blu -53 kg
Dan arriva solo terzo, tanto bene tanto male, perché un atleta capace di vincere per 8-0 non può gettare tutto “alle ortiche” gestendo male un combattimento sicuramente fattibile, pecca forse di poca concretezza. Ma alla prossima gara saprà rifarsi.

Giuseppe Regolo
cat. Cadetti A M cinture verdi/blu -61 kg
Giuse arriva terzo, ma fa una gara al di sotto delle sue possibilità, forse intimorito dal passaggio di categoria, sicuramente alla prossima gara si comporterà meglio.

Alberto Foroni
cat. Cadetti B M cinture verdi/blu -34 kg
Alberto è la mascotte della squadra, il più piccolino come stazza ed età, ma capace di tirare calci talmente veloci e precisi da segnare punti sulla corazza elettronica. La sua prova è migliore rispetto al Campionato Regionale ER di Forlì, dove comunque si era fatto notare per le doti atletiche. A Melzo, perde il combattimento che stava vincendo per aver colpito involontariamente in testa il suo avversario, in seguito a un dwichagi scambiato che purtroppo scivola sulla testa dell’avversario e di conseguenza i giudici sono costretti a squalificarlo.

Matteo Bertani
cat. Cadetti B M cinture verdi/blu -48 kg
Matteo vince la medaglia d’argento alla sua prima gara, dimostra di avere le idee chiare, e nonostante esordio si muove bene sul quadrato di gara conseguendo un ottimo risultato.

3 Comments

  1. GRANDISSIMI!!!! ieri in treno leggevo sul giornale dell’impresa!
    mi sn tr esaltato! magnifici!
    volevo farvi notare che dal giornale,sembra proprio k il team tricolore sia guidato da 2 maestri super orientali!!!
    guardare per credere!!
    mignu!

  2. MAMA ke braviiii i nostri ragazziiiiiiiiii!!!!bravissimiiiii tutti quantiiiiii!!!!
    poi ho anke tutti e 2 gli articoli dei 2 giornali di reggio xD ke ci sn due articolini stupendosiiiii!!!!!
    e poi anke la foto è stupendosa ^^
    MAMA cm siete venuti bene ^^
    ciauu kissu kissu lucry ^^

  3. un saluto speciale anche ai non medagliati….PETER
    ma come sempre ha dato il meglio…dai peter ci hai provato ti vogliamo bene lo stesso

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *